WIKI

L’Investimento Per Comprare la Prima Casa

Il mutuo per la prima casa è il prestito che si richiede alla banca se non si è in grado di affrontare da soli tutte le spese per l’acquisto.

In questo articolo:

Ti mostriamo le proposte più interessanti dei nostri partner

Ti spieghiamo come fare il calcolo del mutuo per la prima casa

Mutui online non sono tutti uguali

Quando si tratta di valutare i diversi mutui bisogna considerare i fattori che incidono sui costi effettivi da pagare ogni mese e in rapporto alla durata del prestito.

I migliori mutui online

Scelto 471 volte
  • Aderisce al Fondo di Garanzia Prima Casa
  • Mutuo a Tasso fisso o variabile
  • es. 100.000€ TAEG 1,75% a 10 anni
  • Polizza incendio obbligatoria
Scelto 313 volte
  • Tasso variabile Euribor con ammortamento alla francese
  • Tasso variabile con Cap, rata sempre entro limite
  • Tasso variabile e rata costante
  • Tasso misto, variabile o fisso

Insieme al valore del denaro che ricevi in prestito dovrai restituire un interesse che comprende:

  • L’oscillazione del valore del denaro, somma di Euribor e spread
  • I guadagni attesi dalla banca, gli interessi passivi

Ricordati che la banca non copre l’intero costo della casa. Di solito il finanziamento è relativo a circa l’80% del valore dell’immobile.

Se devi acquistare la prima casa in cui andrai a vivere potrai avere diritto ad alcune agevolazioni sulle imposte da pagare.

Le detrazioni sul mutuo per la prima casa

Acquisto prima casa - Fondo di Garanzia - Financer.com Italia

Le detrazioni sul mutuo per la prima casa

Alcune categorie di persone possono usufruire delle agevolazioni sulla prima casa.

Si tratta di detrazioni sulle imposte da pagare sull’atto d’acquisto se si rispettano determinate caratteristiche.

Detrazioni sull’acquisto della prima casa
Le coppie, sposate o conviventi da almeno due anni, almeno uno sotto i 35 anni
Le famiglie monogenitoriali con almeno un figlio minorenne
Gli assegnatari degli alloggi delle case popolari che intendono acquistarla
I lavoratori atipici secondo la legge 92/2012 sotto i 35 anni

Il Fondo di Garanzia per la Prima Casa è istituito presso il Ministero dell’Economia e fa effettivamente da garante per l’accesso a finanziamenti non superiori a 250.000€.

Inoltre, è minore l’impatto delle imposte da pagare sugli atti per l’acquisto prima casa

Comprare da privato, esente Iva

  • Imposta di registro 2% invece di 9% del valore catastale
  • Imposte ipotecaria e catastale, fisse a 50€ ciascuna

Comprare da impresa, soggetta a Iva:

  • Iva al 4% e non al 10%
  • Imposte fisse a 200€ ciascuna (registro, catastale e ipotecaria)
Mutuo prima casa - Sgravi fiscali - Financer.com Italia

Cosa sapere prima di comprare casa

Attenzione! Quando si è alla ricerca della casa dei sogni, è sempre bene fare i conti con la dura realtà prima che possano sorgere problemi.

Si raccomanda sempre una visura catastale e l’ispezione ipotecaria disponibili presso il sito dell’Agenzia delle Entrate. Con questi documenti sarà possibile accertarsi delle reali condizioni dell’immobile, specie se si compra da privati.

Si potrà verificare se ci sono ipoteche pendenti, insieme a tutte le informazioni relative all’accatastamento dell’immobile.

Prima di accendere il mutuo prima casa è necessaria la stipula del compromesso. È un contratto preliminare di compravendita, serve come garanzia per entrambe le parti, è soggetto a registrazione e quindi prevede il pagamento di imposte.

Tasso di interesse sul mutuo per la prima casa

Con il calcolatore di Financer.com puoi fare una simulazione del mutuo online.

Ma tieni presente che nel calcolo del mutuo incidono anche fattori diversi come

  • Il paese di residenza o in cui si intende acquistare casa
  • L’età del richiedente
  • Il reddito annuo
  • La durata e l’ammontare del prestito necessario

Quando si calcola la rata del mutuo bisogna considerare anche i costi a carico della banca e come questi gravano sulla rata mensile.

Spesso è richiesta l’accensione di una polizza assicurativa che potrebbe rappresentare un costo importante ma non senza vantaggi.

E se non riesco a pagare la rata del mutuo?

Non è sempre facile fare previsioni sulle proprie condizioni economiche a lungo termine.

Specie sui mutui prima casa si possono applicare delle operazioni di salvataggio per rendere la rata più leggera.

La surroga del mutuo prima casa è la strada più battuta, consente di trasferire il debito presso un altro istituto che offra condizioni migliori. Di solito con una rata più bassa e un’estensione della durata del mutuo.

Si può richiedere la sospensione delle rate del mutuo per la prima casa contando sul supporto del Fondo di Garanzia ministeriale. In questo caso è bene valutare prima con attenzione tutte le alternative possibili.

Differenza tra mutuo e prestito personale

Per l’acquisto della prima casa non sempre è necessario accendere un mutuo. Questo prodotto ha di solito condizioni più stringenti, dura molto ed è soggetto al pagamento di assicurazioni.

Un prestito personale per un importo inferiore potrebbe offrire le condizioni ottimali di flessibilità e accessibilità a patto di contare su risparmi o altri fondi personali.

Domande frequenti

Mutuo prima casa come funziona?

Per fare una richiesta di mutuo per la prima casa è utile ricevere un preventivo da parte degli istituti di credito migliori.

Non tutti offrono le stesse condizioni o richiedono gli stessi requisiti. Per questo è utile raccogliere quante più informazioni possibili direttamente presso la banca, non costa nulla e questa è tenuta a fornire dettagli nel rispetto della normativa sulla trasparenza.

Cosa si intende per prima casa?

Le agevolazioni sul mutuo per comprare casa valgono quando si trasferisce la residenza presso l’immobile.

Come ottenere un mutuo prima casa?

Per accaparrarsi il miglior mutuo casa servono buone condizioni di partenza. Spesso se i figli non sono in grado di offrire garanzie adeguate, i genitori possono fare da garante.

Lo stipendio medio annuo e l’età sono altri elementi che entrano in gioco quando si tratta di accendere un mutuo. 

Acquisto prima casa cosa sapere?

Prima di comprare casa è bene fare delle verifiche accurate sulle reali condizioni dell’immobile. Non solo lo stato in cui versa, ma anche il quadro catastale. Le particelle devono corrispondere esattamente a quanto dichiarato in base alla loro metratura e alla destinazione d’uso.

Potrebbe essere problematico, una volta diventati proprietari, convertire in abitazione immobili registrati con destinazioni diverse. Altro tema importante è l’eventuale presenza di ipoteche sull’immobile. È bene accertarsi che tutti i debiti siano stati saldati.

Country Manager per Financer Italia, Laura consiglia i modi più adatti per investire il proprio denaro e amministrarlo nella maniera più efficace.

Condividi
Read Icon33 reads
Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2021