Prestito Giovanile e Per Studenti

  • Quali sono i prestiti pensati per i giovani?
  • Che caratteristiche hanno?
  • Quali agevolazioni sono disponibili per gli studenti?

Scoprilo con noi, abbiamo raccolto queste informazioni per te!

 

 

Prestiti personali

Prestito Giovanile

Prestito Giovanile
  • Prestiti da 3.000 € a 50.000 €
  • TAN min. 4,79% max. 9,75%
  • Rimborso anticipato gratuito fino a 10.000 €
  • Esito entro 24 h
Richiesta

Selezionato 279 volte

  • Cessione del Quinto a partire da 3.000 €
  • Nessun bisogno di garanzie accessorie
  • Prestiti per pensionati
  • Finanziamenti anche per protestati e pignorati
Richiesta

Selezionato 100 volte

Prestiti per giovani e studenti

Non tutti gli istituti di credito o società finanziarie private ​​offrono prestiti indirizzati ai più giovani; spesso l’età minima richiesta è di almeno 21 anni.

All’interno di questo articolo abbiamo cercato di fare chiarezza, ora il prestito che cerchi è a portata di mano senza che l’età sia più un problema!

Requisiti per la richiesta di un prestito per giovani

In genere, questa tipologia di prestiti online non richiedono il rispetto di requisiti speciali o diversi da tutti gli altri.

Le condizioni di un prestito per i giovani sono in genere le stesse previste per un quarantenne.

Questi sono i requisiti essenziali:

  • Avere la propria residenza in Italia.
  • Essere in possesso di un numero di telefonia mobile.
  • Titolarità di un conto bancario.
  • Poter dimostrare una capacità economica sufficiente a garantire la solvibilità del debito; a tal fine potrà esserti richiesto di fornire una copia dell’ultima dichiarazione dei redditi o le ultime buste paga a tua disposizione.

Importo massimo dei prestiti per giovani.

prestito personale

La maggior parte dei finanziatori che offrono prestiti per studenti e giovani non fanno alcuna differenza negli importi massimi e minimi erogabili.

Ciò significa che se hai 18 anni e hai bisogno di 3.000 €, con tutta probabilità il trattamento proposto sarà lo stesso che riceverebbe un richiedente sulla quarantina.

Le condizioni sopra menzionate sono infatti generali e universali: qualsiasi cliente deve rispettarle per avanzare una richiesta con successo.

Come per qualsiasi altro prestito personale (ma anche come per i prestiti finalizzati come quelli per l’acquisto di un auto o di un immobile), la condizione principale è che tu possa fornire una fonte di guadagno dimostrabile, in modo  da rassicurare l’istituto finanziatore riguardo la capacità di rimborsare il debito.

Prestito per studenti

prestito studentiPer i giovani è fondamentale avere l’opportunità di accedere al credito bancario così da poter affrontare in autonomia il proprio percorso formativo e in seguito entrare nel mondo del lavoro con le qualifiche adeguate.

Lo sviluppi ed incremento di tutte quelle politiche che agevolano l’accesso al credito da parte di studenti universitari e neolaureati, al fine di migliorare l’apprendimento e approfondimento di percorsi professionali e lavorativi è un obbiettivo primario sia a livello nazionale che comunitario.

A tal fine, con decreto del 19 novembre 2010, la Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Gioventù ha ampliato l’ambito di operatività del Fondo per il credito ai giovani, istituito presso la stessa Presidenza nel 2007.

Questo Fondo – con una dotazione finanziaria di 19 milioni di euro – ha come obiettivo quello di offrire le garanzie necessarie per permettere ai giovani più capaci di ottenere finanziamenti per la prosecuzione degli studi universitari, per seguire corsi di specializzazione post-lauream o per migliorare la conoscenza di una lingua straniera.

I giovani – in possesso dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento – devono compilare la richiesta di accesso ai finanziamenti garantiti dal Fondo, allegando la documentazione richiesta che può essere consegnata presso le filiali sul territorio di uno tra i diversi soggetti finanziatori aderenti all’iniziativa.

Chi può richiedere un prestito per studenti?

Per poter presentare domanda di accesso al finanziamento garantito dal Fondo, i soggetti richiedenti devono avere un’età compresa tra i 18 e i 40 anni e trovarsi alternativamente in una delle seguenti situazioni:

  • essere iscritto ad un corso di laurea triennale ovvero specialistica a ciclo unico, in regola con il pagamento delle tasse universitarie e in possesso del diploma di scuola superiore con un voto pari almeno a 75/100;
  • essere iscritto ad un corso di laurea magistrale, in regola con il pagamento delle tasse universitarie e in possesso del diploma di laurea triennale con una votazione pari almeno a 100/110;
  • essere iscritto ad un Master universitario di primo o di secondo livello, in regola con il pagamento delle tasse universitarie ed in possesso del diploma di laurea, rispettivamente triennale o specialistica, con una votazione pari almeno a 100/110;
  • essere iscritto ad un corso di specializzazione successivo al conseguimento della laurea magistrale a ciclo unico di medicina e chirurgia con voto pari almeno a 100/110 e in regola con il pagamento delle tasse universitarie;
  • essere iscritto ad un dottorato di ricerca all’estero che, ai fini del riconoscimento in Italia, deve avere una durata legale triennale;
  • essere iscritto ad un corso di lingue di durata non inferiore a sei mesi, riconosciuto da un “Ente Certificatore”.

Caratteristiche del finanziamento

I vari finanziamenti ammissibili alla garanzia del Fondo sono cumulabili tra loro fino ad un ammontare massimo di 25.000 € e vengono erogati in rate annuali di importo non inferiore a 3.000 euro e non superiore ai 5.000 euro.

Le rate del finanziamento per i corsi e i Master, successive alla prima, vengono erogate in seguito alla presentazione all’istituto finanziatore di un documento che attesti l’iscrizione alle annualità successive dei  corsi suddetti e del superamento di almeno la metà degli esami previsti dal piano di studi relativi agli anni precedenti.

La restituzione dei finanziamenti deve avvenire in un periodo compreso tra i tre e i quindici anni.

Da notare comunque che il piano di ammortamento non può in nessun caso iniziare prima del trentesimo mese successivo all’erogazione dell’ultima rata del finanziamento.

Garanzia del Fondo

La garanzia del Fondo copre il 70% dell’esposizione derivata dal finanziamento erogato per la quota capitale.

I soggetti finanziatori si impegnano a non richiedere ai beneficiari garanzie aggiuntive oltre a quella governativa fornita dallo Stato.

Il protocollo di intesa tra amministrazione pubblica e istituti finanziari aderenti rappresenta il modello di riferimento per i vari accordi e le convenzioni disponibili.

Diritto al futuro

bandiera italiaÈ importante sapere come tale strumento rientri all’interno della più ampia azione governativa denominata “Diritto al futuro”.

Diritto al futuro” è un pacchetto composto da cinque azioni principali:

  • Fondo di garanzia per la prima casa, istituito presso il Ministero dell’economia e finanze – Dipartimento del Tesoro, soggetto attuatore dell’iniziativa.
  • Fondo per lo Studio. Consente ai giovani meritevoli, ma privi dei mezzi finanziari sufficienti, di intraprendere un percorso di studi o completare la propria formazione grazie a un prestito garantito dallo Stato.
  • Fondo genitori precari. Riconosce ai giovani genitori disoccupati o precari una dote trasferibile ai datori di lavoro che li assumono alle proprie dipendenze con contratto a tempo indeterminato, anche a tempo parziale.
  • Campus Mentis. Proposte di job placement dedicate ai migliori laureati italiani.
  • Fondo Mecenati. Un fondo a disposizione delle grandi strutture private che intendono investire risorse proprie sulla valorizzazione professionale, lavorativa o imprenditoriale di giovani meritevoli.

Sull'autore

Rimani in contatto con Financer.com

Seguici su Facebook

×

Per favore esprimi il tuo giudizio su Prestito Giovanile e Per Studenti