Prestiti a Tasso Zero

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sui prestiti a tasso zero!

Financer ti aiuta a fare la scelta migliore e più conveniente

Cessione del quinto

Prestiti veloci senza interessi o commissioni

Sul mercato sono oggi presenti diversi istituti finanziari che offrono un servizio di credito veloce senza interessi o commissioni, attraverso lo strumento noto come prestito a tasso zero.

Accedendo a questo tipo di finanziamento non pagherai nulla a fronte del servizio: in altre parole, se prenderai in prestito 100 € sarai tenuto a restituire 100 €.

Finanziamenti a tasso zero: cosa devi sapere

prestiti tasso zeroQuando si parla di prestiti a tasso zero, si identifica una forma di credito al consumo che non prevede alcun tasso di interesse nominale (TAN).

Queste offerte esistono e sono reali. È tuttavia bene chiarire che pur in assenza di interessi, è possibile che siano presenti dei costi accessori, come ad esempio le spese di istruttoria della pratica.

Per questo motivo, è sempre bene valutare un prestito in ragione del TAEG (tasso annuo effettivo globale), il quale include anche i costi accessori.

I prestiti a tasso zero sono solitamente offerti dalla grande distribuzione e dalle catene di negozi specializzati, per attrarre nuovi clienti e stimolare gli acquisti dei prodotti commercializzati.

Diffida di chi propone prestiti a tasso zero per poi richiedere il pagamento di elevati costi di gestione della pratica o per l’incasso rid: il tentativo è spesso quello di mascherare gli interessi.

Vantaggi dei prestiti a tasso zero

vantaggi prestito tasso zero

In genere, i prestiti a tasso zero non sono dei prestiti personali ma bensì dei prestiti finalizzati, concessi allo scopo di realizzare l’acquisto di un determinato prodotto.

Prestito finalizzato a tasso zero

prestito tasso zeroIn termini generali, un prestito è un’operazione con la quale un creditore (che sia una banca o una società finanziaria), consegna una somma esatta di denaro al richiedente, il quale a sua volta sarà tenuto a restituire la somma ottenuta più l’interesse stabilito.

Ad esempio, se prendi in prestito 100 € (con un interesse del 10%) dovrai restituire 110 €. La restituzione dell’intero ammontare avverrà in più rate (ad esempio 22 € ogni mese per 5 mesi (22 x 5 = € 110).

Un prestito finalizzato o credito al consumo è una particolare tipologia di finanziamento, attraverso la quale il prestatore mette a disposizione una certa somma per concludere l’acquisto di un bene o servizio preciso.

Il denaro prestato non passa per il conto bancario del richiedente, ma viene invece versato direttamente al venditore o fornitore di servizi.

La pratica per l’ottenimento di un prestito online è veloce e un esito potrebbe essere disponibile entro poche ore.

Chi offre prestiti a tasso zero

Gli istituti di credito e società finanziarie che offrono crediti gratuiti sono diversi: tra i nomi più conosciuti abbiamo Findomestic, Agos e Carrefour Banca.

Documenti e requisiti necessari

documenti prestito tasso zeroPer richiedere un prestito a tasso zero, è necessario soddisfare i seguenti requisiti generali:

  • Avere la propria residenza in Italia
  • Avere un numero di telefono mobile
  • Essere titolari di un conto bancario
  • Esibire una prova del proprio reddito, a dimostrazione della capacità di rimborsare il prestito.

Per ottenere un finanziamento senza interessi, potrebbe non essere necessario disporre di una busta paga o di altre forme di garanzia, sopratutto se l’importo richiesto è esiguo.

Gli istituti verificheranno la tua solvibilità e la regolarità delle tue entrate mensili; queste possono anche essere ricevute sotto forma di indennità di disoccupazione o pensione.

Prestiti a tasso zero: convengono sempre?

prestiti tasso zeroLa risposta a questa domanda è facile: in linea di massima, sì.

Detto ciò, quando si sceglie di usufruire di un prestito, è importante valutare l’operazione nel suo complesso.

Un’offerta a tasso zero potrebbe far sottovalutare un importo della rata particolarmente elevato, dal quale si potrebbero generare difficoltà durante il periodo di rimborso.

Ad esempio, un prestito con interessi potrebbe avere un piano di rientro più lungo e quindi una rata più bassa e sostenibile.

Come evitare brutte sorprese

Ricapitolando, questi sono i particolari a cui prestare attenzione:

  • Confronta le soluzioni offerte da più istituti
  • Verifica che sia il TAN che il TAEG devono essere a 0%.
  • Un’ottima abitudine è quella di annotare il prezzo di vendita di un prodotto con pagamento immediato, e confrontarlo con quello offerto tramite finanziamento: in questo modo potrai capire se il commerciante sta caricando i costi del prestito sulla vendita.

Ricorda che queste offerte sono disponibili per importi medio bassi, diffida quindi di chi offre il tasso zero per somme più importanti!

Sull'autore

Rimani in contatto con Financer.com

Seguici su Facebook

×

Per favore esprimi il tuo giudizio su Prestiti a Tasso Zero