Investire in Borsa

Scopri tutto quello che c’è da sapere sugli investimenti in Borsa!

In questa guida troverai le nozioni fondamentali sul mercato azionario.

Carte di Credito

Come investire nel mercato azionario

Sebbene poche persone ancora sappiano veramente cosa significhi investire nel mercato azionario, questo è comunque un argomento molto popolare tra gli italiani.

Operare in Borsa può portare a grandi guadagni, ma si tratta di un mondo piuttosto complesso. Tuttavia, non è necessario essere per forza dei professionisti per sapere come muoversi al suo interno.

In questo articolo vedremo quali sono le migliori strategie per approcciarsi al mercato azionario in modo da poter acquistare e vendere azioni in modo facile e divertente.

Tieni presente che la prima cosa da fare è assicurarsi di prendere le decisioni migliori: alcuni argomenti specifici possono essere più complessi, perciò è importante affidarsi a figure che si occupano di trading in maniera seria e trasparente.

In questa guida troverai delle solide basi di partenza per poter iniziare la tua avventura nel mercato azionario.

Cos’è la Borsa?

La Borsa è un mercato (noto appunto come mercato azionario) all’interno del quale viene effettuata la compravendita di azioni o altri prodotti finanziari.

Tale processo è facilitato dal lavoro svolto dagli agenti di borsa (brokers) che fungono da intermediari tra investitori e società.

Investire in Borsa non è in fin dei conti molto diverso dall’acquistare qualsiasi altro prodotto; ad esempio, per comprare dei pantaloni, ti rivolgerai a un negozio di abbigliamento.

Allo stesso modo, per acquistare azioni dovrai parlare con dei soggetti intermediari.

I broker ti assisteranno anche per l’eventuale vendita di un pacchetto azionario.

Quali azioni scegliere?

quotazioni azionarieLe azioni (chiamate anche titoli) sono lo strumento attraverso il quale viene suddivisa e ripartita la proprietà di una società per azioni, e possono essere messe in vendita dagli investitori.

Il valore di ciascuna azione dipenderà dal valore totale della società. Ad esempio, se una società ha una capitalizzazione di 100.000 € e divide le sue quote in 50 azioni, ciascuna azione avrà un valore di 2.000 €.

Se scegli di investire in una società, indipendentemente dal numero di azioni che acquisti (anche se ne acquisti una), ne diverrai azionista.

Le aziende che decidono di quotarsi, offrendo una parte o la totalità del proprio pacchetto azionario al pubblico tramite un’offerta pubblica iniziale, hanno l’obbiettivo di raccogliere finanziamenti per lo sviluppo delle attività societarie.

In questo modo l’azienda ottiene i soldi di cui ha bisogno, mentre l’investitore dopo aver acquistato il titolo azionario diventa un socio a cui spettano una parte degli utili realizzati dalla società.

Quando il valore della società cambia, si modifica anche il valore delle sue azioni. Se la società funziona bene e genera profitti allora le azioni saliranno, se la società non genera profitti il ​​prezzo delle azioni cadrà.

Ovviamente, ogni investitore che compra azioni lo fa con la prospettiva e la speranza che le azioni di quella società saliranno, per poi vendere e realizzare un profitto.

Investire nel mercato azionario è sicuro e trasparente, le società quotate pubblicamente sono tenute a condividere e dare pubblicità dei loro risultati finanziari e della loro situazione economica. Questi dati vengono aggiornati ogni 3 mesi.

Inoltre, la piattaforma di brokeraggio è regolata: puoi vedere e confrontare i diversi prodotti (azioni, obbligazioni, ecc.).

Ogni acquisto effettuato viene registrato, compensato e regolato sulla piattaforma stessa.

Come funziona il mercato azionario?

come funziona borsaLa logica che guida il mercato azionario è più semplice di quanto molti potrebbero immaginare.

Le società che operano nel mercato azionario hanno lo scopo di raccogliere capitali per poterli reinvestire nella crescita ed espansione aziendale (ad esempio per migliorare le infrastrutture, i prodotti, ecc.).

Questi progetti necessitano di finanziamenti per essere attuati.

A tal fine, la società può richiedere un prestito (ed è comunque la norma, in quanto per le grandi aziende è prassi avere delle linee di credito a garanzia di una pronta liquidità); tuttavia, ottenere abbastanza denaro tramite prestiti per supportare investimenti di grandi dimensioni non è generalmente una delle soluzioni più praticabili.

La ricerca di risorse finanziarie esterne è uno dei motivi che spingono le aziende ad aprirsi al mercato azionario.

Le aziende mettono le loro azioni in vendita in modo che altri soggetti possano partecipare all’operazione di finanziamento. In questo modo l’azienda ottiene capitale sufficiente per reinvestire in se stessa e, di conseguenza, crescere.

Non stupisce quindi che i marchi più noti a livello mondiale come Facebook, Apple, Google, siano presenti in Borsa.

Un’azionista diventa socio e detiene una parte della proprietà della società, pertanto acquisisce il diritto a partecipare agli utili della società proporzionali alla sua quota, cioè alle azioni acquistate.

Questo è il motivo per cui maggiore è l’investimento in azioni in un’azienda, maggiore è il rendimento in caso di buoni risultati, ma anche il rischio derivante dall’esposizione; se la società non genera profitti, anche l’azionista non riceverà benefici.

Per semplificare, investire in un mercato azionario significa che acquistare una parte di un’azienda per poi venderla ad un prezzo più alto. Semplice, no?

Cos’è un broker?

broker finanziarioUn broker azionario, noto anche come agente di borsa svolge il ruolo di intermediario tra le società che vendono le loro azioni e gli investitori che vogliono acquistarle.

Esistono piattaforme online come DeGiro o eToro che offrono servizi di intermediazione per l’acquisto e la vendita di azioni online.

Questo tipo di piattaforme sono facili da usare e mostrano tutte le informazioni  per poter operare sul mercato. È inoltre possibile seguire l’andamento del prezzo delle azioni acquistate e venderle al momento opportuno.

Per iniziare, è sufficiente registrarsi gratuitamente e quindi effettuare il primo ordine di acquisto.

Queste piattaforme hanno varie funzionalità che facilitano il trading, come le quotazioni correnti, gli ordini di acquisto e vendita, i grafici, ecc.

Prima di acquistare delle azioni, è importante raccogliere quante più informazioni possibili: conoscere la situazione del mercato e della società, l’economia del Paese in cui opera, e così via.

Grazie alle piattaforme di broker online, gli investimenti nel mercato azionario sono diventati accessibili a tutti gli utenti e hanno contribuito a un aumento della circolazione del capitale nel mercato azionario.

Scegliere il broker

Come abbiamo visto, il ruolo del broker è quello di agire da intermediario tra l’acquisto e la vendita di azioni e altri titoli finanziari.

Per aiutarvi con una selezione più semplice, abbiamo elencato i fattori più importanti da prendere in considerazione per questa scelta.

Commissioni di intermediazione

trading borsaIndipendentemente dal fatto che tu decida di investire nel mercato azionario attraverso un broker reale o attraverso una piattaforma online, devi pagare un costo per i loro servizi.

È molto importante scegliere con chi investire, e prendere la decisione sbagliata può portare a grandi perdite.

Le commissioni richieste dai broker variano in base all’esperienza, al settore di specializzazione e ad eventuali servizi di consulenza. In generale, tendono ad essere commissioni piuttosto elevate.

Le piattaforme di broker online addebitano anche esse una commissione sulle transazioni, ma è molto più bassa rispetto a quanto mediamente richiesto da un agente di Borsa specializzato.

Ad esempio, su transazioni inferiori a 1.000 € è possibile pagare commissioni da 10 € a 50 € a seconda della piattaforma scelta.

Prima di tutto ricorda di confrontare i costi dei diversi operatori, evitando spiacevoli sorprese.

Esistono diversi tipi di commissioni: commissione di gestione, commissione di amministrazione, commissione di intermediazione, commissione sui dividendi, ecc. Queste variano a seconda che la transazione sia nazionale o internazionale e in base all’importo dell’operazione.

Di seguito spieghiamo queste tariffe e come analizzarle per un confronto migliore in modo da poter prendere la decisione migliore quando si investe nel mercato azionario

Commissione di gestione: La “fee” per il mantenimento è l’importo da pagare ogni mese per il servizio offerto dall’intermediario, vale a dire è la commissione da pagare per avere le vostre azioni sulla piattaforma.

Di solito si aggira intorno all’1% e può raggiungere anche 60 € mensili; alcune entità online non applicano commissioni di gestione, per fornire un servizio più competitivo.

Commissione di intermediazione: la commissione di intermediazione è il controvalore da pagare per ciascuna operazione effettuata, sia che si tratti di acquisto di azioni o di vendita. Questa commissione può essere addebitata in percentuale o importo fisso.

Commissione sui dividendi: i dividendi rappresentano il profitto condiviso tra gli azionisti, vale a dire i profitti che ciascun azionista riceve in quanto socio. Tale importo varierà in base ai profitti ottenuti dalla società.

Per esempio, se si acquista un titolo a 50 € e questo cresce fino a 60 € per azione, l’utile lordo sarebbe di 10 €, dai quali si devono dedurre le commissioni, diciamo di 2 €.

Se la società ha scelto un payout del 50%, ciascun azionista riceverà un dividendo di 4 € per azione. (L’altro 50% sarebbe lasciato alla società per investire nuovamente in progetti).

Affidati a una piattaforma regolamentata

broker onlineQuando si sceglie di investire nel mercato azionario è meglio affidarsi sempre a un’entità regolamentata e conosciuta.

De Giro ad esempio è una società olandese che opera sotto la supervisione regolamentare della Banca Centrale olandese (DNB) e dell’Autorità dei mercati finanziari dei Paesi Bassi, registrata anche presso la National Market Commission (CNMV) spagnola.

Perché il broker deve operare in un quadro regolamentato? Prima di tutto perché garantisce affidabilità e fiducia, e alla fine della giornata nessuno vuole avere i propri soldi nelle mani di società fraudolente.

Il fatto di essere regolamentati conferma che gli investimenti sono coperti e assicurati.

La scelta dell’investimento

scelta investimentoPrima di investire nel mercato azionario online guarda i servizi complementari offerti dai broker, poiché possono influenzare enormemente la tua esperienza. Soprattutto per coloro che sono agli inizi e vogliono saperne di più a proposito del mercato azionario.

Molte piattaforme offrono perciò chat, servizi di assistenza e consulenza telefonica, guide e corsi online.

Se sei un principiante, assicurati che l’agente di cambio offra i mezzi necessari per imparare di più su come investire in azioni e di conseguenza aumentare i tuoi profitti.

Un altro servizio molto comune che i broker includono sono i forum, attraverso i quali è possibile entrare in contatto con altre persone con gli stessi interessi, porre domande e persino avere nuove idee per investimenti futuri.

Assicurati di confrontare i servizi inclusi; a seconda del profilo di investimento, alcuni servizi saranno più appropriati di altri.

Come investire in azioni

Se vuoi saperne di più su come investire in azioni, ecco i passi da seguire:

Effettua una registrazione e apri un account su una piattaforma: il processo di registrazione è molto semplice e veloce, devi solo inserire il tuo nome, i cognomi, il numero ID e il numero IBAN del tuo conto bancario.

Trasferimento di denaro: per iniziare a fare investimenti devi prima trasferire denaro sul conto della piattaforma. Una volta effettuato questo passo, è possibile utilizzare quei soldi per acquistare azioni. Per sicurezza sono consentiti solo bonifici bancari (non è possibile utilizzare le carte).

Definisci i tuoi obiettivi e la tua strategia: vuoi un investimento a breve o lungo termine? Sei conservatore o ti piace rischiare?

Generalmente, la maggior parte degli investitori effettua acquisti di azioni con aspettative di apprezzamento sul medio-lungo periodo. Ma ci sono anche investitori che effettuano l’acquisto e la vendita delle azioni nello stesso giorno (day trader). Puoi anche aspettare per diverse settimane o mesi.

Altre forme di investimento: in alcune piattaforme, oltre ad essere in grado di investire nel mercato azionario, offrono l’opzione di fondi di investimento, obbligazioni, ETF, Warrant, e altri. Scegli quello che preferisci e buona fortuna!

Vantaggi e svantaggi dell’investimento nel mercato azionario

  • Non c’è un periodo definito per ritirare il denaro investito.
  • Devi essere costantemente aggiornato sulla situazione economica, finanziaria e politica dei paesi.
  • Non vi è alcuna garanzia di rendimento finanziario, essendo considerato un investimento a rischio.
  • Il mercato azionario è instabile e può cambiare in ogni decisione politico-economica.

Rimani in contatto con Financer.com

Seguici su Facebook

Financer privacy settings

With using financer.com you acknowledge our terms and conditions as well as our data privacy policy. We use Cookies to analyze and track the usage of our website in order to improve our services. Certain Cookies require your active consent in order for us to collect this data. You can inform yourself about the third-party-services we use as well as withdraw your consent anytime in our Cookie-Settings.

Facebook Marketing

SEO Solutions Ltd. (we) as the provider of the website financer.com is using the Facebook-Pixel to promote our content and services to our visitors on Facebook as well as track the results from these marketing activities. This data is anonymised for us and serves for statistical purposes only. Facebook can connect the data collected from the Facebook Pixel with your Facebook profile (Name, E-mail, etc.) and use this for its own advertising purposes. you can view and control the data Facebook is collecting about your Facebook privacy settings.