WIKI

Quanto Risparmiare Ogni Mese?

Sei su questa pagina perché hai bisogno di un buon metodo che ti indichi come risparmiare con costanza. È così? Non sei il solo, in tanti si chiedono come fare a mettere da parte soldi senza compromettere il proprio stile di vita.

Quanto si dovrebbe risparmiare? 50 € al mese? Il 50% dello stipendio? Nulla fino a quando non guadagnerai più soldi?

Qui ti offriremo alcuni suggerimenti che potrai mettere subito in pratica in base alle tue abitudini di spesa

Perché risparmiare?

Il punto è questo: se intendi lavorare ogni giorno fino a quando il tuo corpo reggerà, forse non hai bisogno di chiederti come risparmiare.

Certo, vorrai comunque concederti una vacanza di tanto in tanto o vorrai qualche risparmio per affrontare possibili emergenze.

Quel che conta è avere ben chiaro qual è la ragione per risparmiare. Chiediti perché vuoi mettere da parte dei soldi.

Qualunque sia la tua personale motivazione dovrà essere valida perché sarà il motore delle tue scelte di spesa e risparmio.

App per mettere i soldi da parte

Società Valutazione Complessiva Quanti lo Scelgono
bunq 4.4 39 Vedi Istituto
HYPE 4.5 493 Vedi Istituto
N26 4.7 446 Vedi Istituto
Satispay 5.0 58 Vedi Istituto

Quanto si dovrebbe mettere da parte ogni mese?

In linea di massima, il consiglio è risparmiare il 20% delle proprie entrate ogni mese.

Prova con la regola del 50/30/20 ideata dalla senatrice Elizabeth Warren, insegnante universitaria di diritto fallimentare:

  • 50% del budget mensile per le spese essenziali come affitto e cibo
  • 30% per le spese discrezionali
  • 20% per i risparmi

Noi siamo d’accordo con la raccomandazione di puntare a risparmiare il 20% del reddito mensile. Ma siamo anche coscienti che non è sempre così semplice farlo nella vita di tutti i giorni.

Come risparmiare il 20%: un esempio

Poniamo che guadagni 1.800 € al mese. Al netto delle tasse, sono circa 1.300 €.

Il tuo obiettivo di risparmio dovrebbe essere il 20% del reddito netto, ovvero circa 260 € da ogni busta paga.

Quanto tempo ci vorrà?

Se si risparmia il 20% del reddito, in poco più di 40 anni si mette da parte 25 volte il proprio reddito annuale.

Ciò significa che un trentenne che inizia a risparmiare oggi raggiungerà questo obiettivo a 71 anni.

D’altra parte, se il risparmio del 20% del tuo reddito non ti sembra un obiettivo raggiungibile o addirittura impossibile al momento, non devi sentirti frustrato. Risparmiare qualcosa è comunque meglio di niente.

Tuttavia se vuoi essere sicuro di poter contare su un po’ di soldi extra per affrontare qualsiasi evenienza, il 20% deve essere il traguardo da raggiungere o superare nel lungo periodo.

Buone tecniche per risparmiare

Risparmio - Financer.com Italia

Se credi che le tue entrate non siano sufficienti per avere risparmi, invece di chiederti come riuscire a risparmiare ogni mese dovrai aver ben chiaro come spendi.

Quindi, prima di pensare di risparmiare prendi carta e penna o, se te la senti, apri un foglio di Excel.

Identifica tutte le voci di costo e le entrate mensili e determina dei budget. In questo modo saprai esattamente e in anticipo come vengono usate le tue entrate e su cosa risparmiare senza compromettere il tuo stile di vita.

Imposta un tetto di spesa per ogni ambito, cerca di essere realista e ragionevole. Rifai i conti ogni mese per monitorare i tuoi progressi e fare modifiche.

Risparmia con stile: fai diventare i calcoli un gioco appassionante e non una mortificazione.

La maggior parte delle App per la gestione delle finanze personali consente di creare dei budget per ambito di spesa. Oppure ha dei salvadanai virtuali su cui accantonare il proprio denaro.

Qui ti consigliamo alcune delle migliori App per mettere da parte soldi.

Che fare se non riesco a risparmiare quanto voglio?

Investimenti - Financer.com Italia

Non preoccuparti. Come sai, risparmiare qualcosa è meglio che non farlo affatto.

Se lo scenario prospettato tramite la regola del 20% non si adatta alla tua situazione, non rinunciare completamente al risparmio.

Inizia in piccolo, se necessario parti anche solo dall’1%.

Quando le cose andranno meglio, prova ad aumentare la percentuale. È un processo e se fosse facile non saresti qui.

Tieni a mente l’obiettivo del 20% nel lungo periodo. Aiutati con alcune semplici regole:

  • Ogni volta che ricevi un aumento, aumenta anche quanto metti da parte ogni mese! Se anche prima di riceverlo te la cavavi bene, non dovrebbe essere impossibile farlo
  • Paga i tuoi debiti in tempo, meglio se domiciliando i pagamenti così da non incorrere in more se te ne dimentichi
  • Continua a mettere da parte la stessa somma anche dopo che hai saldato il tuo debito
  • Metti da parte subito appena guadagni i soldi e non alla fine del mese. In questo modo saprai già come gestire le entrate rimanenti

Dove mettere i propri risparmi?

Aprire un conto di deposito è un buon modo per iniziare a risparmiare.

Il rendimento dei risparmi non è alto e spesso riesce solo a contrastare la perdita di valore dovuta all’inflazione. Ma è pur sempre un buon affare poter contare su un gruzzoletto in più che non avere nulla.

Per questo se si cerca di mettere da parte dei soldi è sempre sconsigliabile tenerli nel conto corrente dove non viene applicato alcun tasso di interesse.

I conti deposito più vantaggiosi

Società Valutazione Complessiva Quanti lo Scelgono
Banca Widiba 4.2 921 Vedi Istituto
Crédit Agricole 4.8 749 Vedi Istituto
illimity 4.3 527 Vedi Istituto
Sella 4.5 290 Vedi Istituto
Tinaba 4.5 65 Vedi Istituto

Prova a investire

Oltre a provare a risparmiare soldi, investire una parte dei risparmi può aiutarti a mettere da parte una somma importante nel lungo periodo.

Tieni conto del rendimento dei tuoi investimenti.

Per semplicità, useremo la comune “regola del 4%“, la quale stabilisce che, teoricamente, è possibile risparmiare il 4% delle spese annuali anche in situazioni sfavorevoli.

La regola del 4%

Dovrai risparmiare per 25 anni prima di poter contare su un anno di risparmi in avanzo.

Se la matematica non è il tuo forte:

25 x 4 fa 100, dove quest’ultima cifra rappresenta le tue spese annuali

Ci sono comunque dei problemi, ovviamente. Soprattutto, non esistono investimenti privi di rischio con tassi simili.

Investi come un professionista

Società Valutazione Complessiva Quanti lo Scelgono
Altroconsumo Finanza 3.8 186 Vedi Istituto
Segreti Bancari 3.5 14 Vedi Istituto

Anche improvvisi sbalzi inflazionistici potrebbero diventare un problema.

L’ipotesi di vedere bruciati i propri risparmi per colpa di un investimento avventato non piace proprio a nessuno.

Le opportunità di investimento, anche minimo, devono essere valutate con attenzione e consapevolezza.

Per questo motivo sconsigliamo di investire i soldi che servono per vivere o i risparmi da destinare a spese specifiche, magari il proprio futuro pensionistico o la carriera universitaria dei figli.

Piattaforme di investimento

Società Valutazione Complessiva Quanti lo Scelgono
DEGIRO 4.8 41 Vedi Istituto
eToro 4.0 58 Vedi Istituto
Moneyfarm 4.5 130 Vedi Istituto
Tinaba 4.5 65 Vedi Istituto

Financer.com Italia ti aiuta ad amministrare il tuo denaro, ogni giorno un piccolo passo alla volta. Segui i nostri suggerimenti per gestire al meglio le tue finanze.

Condividi questo articolo con un tuo amico o un familiare se pensi che possa aiutarlo ad affrontare le sfide di ogni giorno.

Investire limitando il rischio

Società Valutazione Complessiva Quanti lo Scelgono
Concrete 5.0 295 Vedi Istituto
Criptalia 4.3 60 Vedi Istituto
Crowdestate 4.0 51 Vedi Istituto
Housers 3.6 103 Vedi Istituto
Re-Lender 4.0 229 Vedi Istituto
Recrowd 4.3 34 Vedi Istituto

Country Manager per Financer Italia, Laura consiglia i modi più adatti per investire il proprio denaro e amministrarlo nella maniera più efficace.

Condividi
Read Icon 480 volte letto
Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2021