Come risparmiare e gestire le finanze personali

Impara come risparmiare soldi ogni giorno e vivere felice. Con la nostra guida, in pochi semplici passi potrai migliorare la gestione delle tue entrate mensili!

Strumenti per il risparmio e l'investimento

Scelto 117 volte
  • Strategie di investimento e demo di portafoglio
  • Possibilità di investire in Fondi e ETF, Azioni, Obbligazioni
  • Strumenti per investire in mercati e valute
  • Abbonamento alla rivista di tutela del risparmiatore con importanti firme della finanza
Scelto 30 volte
  • Piattaforma online di lending crowdfunding per finanziare progetti di riconversione industriale e tecnologica
  • Investimento in prestiti con tasso fisso compreso tra il 7 e il 10% lordo su base annua
  • Niente commissioni sugli interessi maturati dagli investitori che prestano i propri soldi per finanziare il progetto
  • Doppia verifica dei progetti da parte degli esperti della piattaforma e da parte di un ente di rating esterno
Scelto 30 volte
  • Leader mondiale di social trading
  • Funzione CopyTrader per copiare i portafogli degli investimenti ad alto rendimento
  • Compravendita di criptovalute direttamente tramite la piattaforma di trading
  • Trading e investimenti di azioni, coppie di valute, indici e materie prime con CFD, ETF

Questo articolo ha lo scopo di suggerirti alcune semplici strategie su come risparmiare. Vogliamo offrirti alcuni semplici suggerimenti per gestire le tue finanze personali con successo e senza stress.

Mettendo in pratica i nostri consigli, avrai solide basi su cui contare, imparando alcuni trucchi per iniziare a risparmiare.

In soli 7 passaggi capirai, con pochi accorgimenti, come incrementare i tuoi risparmi e vivere senza l’assillo del “fine mese”.

Perciò, non perdere questa guida completa sulle finanze personali se vuoi avere successo finanziario!

Perché gestire bene è più importante di risparmiare

Risparmiare - Financer.com Italia

Questi sono gli aspetti che vedremo insieme:

A meno che tu non sia ricco (oppure un commercialista), non troverai facilmente qualcuno che possa spiegarti tali concetti.

Attraverso una buona pianificazione ti metterai al riparo da possibili urti economici.

Essere in grado di gestire buone finanze personali richiede un po’ di tempo e dedizione, tuttavia non è necessario avere grandi conoscenze finanziarie.

Le finanze personali

La finanza è una branca dell’economia che studia i movimenti di denaro effettuati da persone o aziende, sia che si tratti di risparmi o investimenti.

Ad esempio, un’azienda può decidere di espandere il mercato in altri Paesi in base ai risultati economici dell’esercizio precedente. Basandosi su di essi, potrà calcolare la fattibilità complessiva dell’operazione.

Con la definizione di finanza personale si intende invece la gestione che ognuno fa del proprio denaro e patrimonio.

Ad esempio, attraverso una buona gestione finanziaria potrai risparmiare e sfruttare così nuove opportunità di investimento.

Analizzando guadagni e spese capirai quali spese dovresti tagliare perché inutili, e quali invece sono utili per realizzare investimenti redditizi e massimizzare la resa dei tuoi risparmi.

7 passaggi per migliorare le tue finanze personali

Se vuoi evitare di finire i soldi prima della fine del mese e raggiungere la tranquillità economica tanto sospirata, leggi questi 7 semplici passaggi.

Sono semplici suggerimenti che ti aiuteranno a capire come risparmiare soldi e guadagnare serenità.

1. Come risparmiare creando un piano di spesa

Per verificare lo stato di salute delle tue finanze personali, prima di tutto devi sapere con chiarezza quanto guadagni e quanto spendi.

Per questo, è una buona idea quella di creare un piano di spesa, prendendo nota delle entrate e delle uscite mensili.

Puoi trovare modelli di Excel un po’ ovunqu/e online ma, a meno che tu non abbia fatto un corso di contabilità, può essere difficile sapere come riportare le spese.

Inoltre, questo tipo di formato è un piuttosto complicato e noioso.

Oggi sono sempre più diffuse applicazioni per smartphone, pc e tablet, che permettono di fare lo stesso lavoro in modo intuitivo.

Fondamentalmente la gestione delle spese prende in esame i seguenti elementi:

Reddito

  • Stipendio, indennità di disoccupazione, pensione
  • Utili generati da investimenti
  • Altre entrate

Spese

  • Mutuo, affitto
  • Altri prestiti: finanziamento auto, prestiti personali, etc.
  • Spese di trasporto: biglietti dei mezzi pubblici, carburante per l’auto, ecc.
  • Spese per il tempo libero
  • Acquisti: cibo, vestiti, etc.
  • Polizze assicurative
  • Utenze domestiche e personali: acqua, elettricità, internet, traffico via rete mobile, etc.

Il vantaggio delle app sta nel fatto che la maggior parte di esse può essere collegata direttamente al tuo conto bancario.

Non dovrai preoccuparti di dover scrivere nulla e quindi non c’è alcuna possibilità di dimenticare di riportare qualsiasi spesa.

2. Riduci le spese

Risparmiare e ridurre le spese è uno dei desideri più comuni per gran parte degli italiani, un obiettivo spesso complicato da raggiungere.

La maggior parte delle persone ha difficoltà a farlo perché non segue nessuna strategia per le risorse a disposizione.

Come tagliare le spese:

  • Riduci quelle inutili. Questo non significa che devi vivere in ristrettezza, ma piuttosto che devi cercare un equilibrio tra le tue uscite medie mensili e il tuo reddito
  • Non comprare compulsivamente
  • Tieni d’occhio le spese fisse, come i tuoi abbonamenti: palestra, internet, telefono, Netflix, Spotify, ecc.

3. Dedica tempo alle tue finanze

Gestione delle finanze - Financer.com Italia

È una regola d’oro e sebbene suoni ovvia, non tutti ne sono pienamente coscienti. Nessun milionario è diventato ricco prendendo il sole sulla spiaggia.

L’educazione finanziaria è essenziale e dovrai dedicare del tempo. Prima di tutto devi analizzare le tue spese e quindi devi analizzare le opzioni di investimento per far crescere i tuoi soldi.

Per fare ciò, segui le notizie che potrebbero interessarti; più articoli leggi e sei informato, più è probabile che tu ottenga il massimo dai tuoi soldi.

Ti consigliamo di dedicare inizialmente un’ora alla settimana per leggere gli articoli correlati alle tue finanze personali, e da lì imparerai e scoprirai quali notizie ti interessano di più.

Dopo circa sei mesi, cerca di trascorrere dai 15 ai 20 minuti al giorno per saperne di più sui metodi di investimento adatti alle tue disponibilità.

4. Controlla il tuo credito regolarmente

Un’altra buona abitudine è quella di controllare regolarmente i tuoi estratti conto per sapere quanto stai spendendo in tempo reale e quanto puoi ancora usare. Esegui questa operazione almeno una volta alla settimana.

5. Pagamenti automatici

Per quanto possibile, imposta i pagamenti automatici. Ad esempio, puoi impostare il pagamento automatico delle bollette mensili, come internet.

In questo modo non rischierai di dimenticare di doverle pagare ed eviterai possibili richieste di pagamento con mora per il ritardo.

6. Risparmia e investi

Cerca di risparmiare qualcosa ogni mese, in modo da poter contare su un cuscino finanziario in caso di emergenza.

Non è necessario mettere da parte grosse cifre: è possibile iniziare col depositare 50 € al mese in un conto di risparmio e aumentare gradualmente tale importo. Alcuni mesi puoi risparmiare di più e altri meno.

Stabilisci degli obiettivi che ti motivino, come comprare un’auto o una moto o più facili come uscire per una cena fuori nel fine settimana.

Il miglior consiglio su come risparmiare è analizzare le voci di spesa necessarie e quali invece possono essere tagliate.

Come dicevamo in precedenza, i soldi risparmiati possono essere utilizzati per investire: ci sono molti modi e la scelta dipende dal rischio che si è disposti a correre a fronte dell’investimento.

Tra gli investimenti più in voga negli ultimi tempi, ci sono le piattaforme di crowdlending, ma se desideri puoi impostare una strategia più conservativa e indirizzarti verso l’apertura di un conto di deposito.

7. Paga i debiti in sospeso

Per quanto possibile, paga sempre i debiti in maniera puntuale, approfittando dei risparmi per saldare i debiti rimasti in sospeso.

È molto importante che i debiti come prestiti, ipoteche e simili non superino mai il 30% del reddito.

Autore Claudio Sanna

Specialista in prodotti finanziari per Financer.com

Condividi
Ultimo aggiornamento 7 Agosto 2020