Il Conto Deposito

Il conto deposito fa fruttare i risparmi a un tasso di interesse minimo ma garantito. Ecco perché conviene sceglierlo

Famiglia che cresce - Financer.com

Migliori Conti Deposito

Conti deposito: i consigli per la scelta migliore

Un conto deposito (o conto di risparmio) è una delle tipologie di conto più comuni disponibili presso una banca: consente di depositare denaro, mantenere i fondi al sicuro ed effettuare prelievi a seconda delle necessità, con l’utilizzo di una carta rilasciata dall’istituto.

Lo sapevi?

I migliori conti deposito in genere pagano gli interessi sulle somme depositate, ma il basso rischio associato non permette di realizzare grandi guadagni.

Conto deposito: un posto sicuro per custodire i risparmi

Conto deposito - Financer.com Italia

Un conto deposito tiene i vostri soldi in un posto sicuro: la banca.

Piuttosto che custodire il proprio denaro in casa, è decisamente più sicuro depositarlo in un conto: così i risparmi saranno anche facilmente accessibili.

Infatti, i contanti possono essere rubati oppure danneggiati fino a renderli inutilizzabili, ma quando il denaro è depositato in una banca è impossibile che ciò accada.

La copertura FITD

I depositi nominativi sono coperti dal Fondo interbancario di tutela dei depositi (FITD).

Tramite questo consorzio, vengono tutelati i conti correnti, i depositi a risparmio nominativi, i certificati di deposito e i buoni fruttiferi.

Una volta depositato il denaro, è possibile prelevare contanti o trasferire fondi su un altro conto corrente, pagare con assegno, carta di debito o trasferimento elettronico di fondi.

Anche se possono esserci delle restrizioni ai trasferimenti in uscita, è possibile effettuare un numero illimitato di prelievi di contante dal proprio conto di risparmio presso un bancomat o agli sportelli della propria banca.

Fai crescere i tuoi risparmi

I conti di risparmio pagano interessi sul denaro depositato. Di conseguenza, la banca provvederà all’erogazione della quota interessi sul conto, in genere ogni mese.

Il tasso di interesse dipenderà dalle condizioni economiche stabilite al momento dell’apertura e dalla volontà della banca di competere con altri istituti di credito.

In genere, i tassi dei conti deposito non sono molto alti – potrebbero semplicemente corrispondere o superare a malapena l’inflazione – ma il rischio di perdita è praticamente inesistente. Un po’ di interesse è comunque meglio di niente, no?

Una buona abitudine in fase di apertura di un nuovo conto, è quella di confrontare i tassi proposti dai vari istituti: spesso è possibile trovare delle offerte vantaggiose.

Conti deposito online

Risparmi conto deposito - Financer.com Italia

I conti online sono un’ottima opzione per chi cerca interessi più elevati e commissioni più basse. Le banche online non devono sopportare gli stessi costi fissi delle banche tradizionali e in genere consentono l’apertura con somme minime, anche un solo euro.

Sottoscrivendo un conto online, riceverete una carta bancomat per prelevare contanti e potrete persino richiedere un prestito comodamente seduti a casa vostra. Potrete inoltre trasferire fondi dalla vostra banca locale: l’accredito avverrà in circa tre giorni lavorativi.

Certificati di deposito

Se potete permettervi di lasciare i vostri risparmi intatti per almeno sei mesi, i certificati di deposito potrebbero fare al caso vostro. Si tratta di titoli vincolati e trasferibili, la cui sottoscrizione è possibile accettando la scadenza predeterminata.

L’impegno così assunto è di durata variabile (sei mesi, un anno o due anni, ad esempio), e potreste dover pagare una penale per la riscossione anticipata.

Alcuni certificati di deposito sono flessibili, offrendo il rimborso anticipato rispetto alla scadenza senza penali, ma a fronte di una maggiore flessibilità queste offerte presentano tassi di interesse inferiori.

Attenzione!

Perché le banche pagano gli interessi sui soldi depositati? Per incoraggiare ad affidare loro il nostro denaro. Investono e prestano tali fondi ad altri clienti a un tasso di interesse più elevato e ottengono un profitto sulla differenza (o “spread”) tra quei tassi di interesse.

Stai cercando un conto deposito?

È generalmente consigliabile avere un conto in cui depositare i propri risparmi: i migliori conti deposito hanno costi di gestione pari a zero, specialmente presso le banche online e le cooperative di credito.

Come abbiamo visto in precedenza, non è sicuro tenere contanti e c’è un vantaggio psicologico nell’usare un conto deposito.

La tentazione di spendere i soldi a disposizione (siano contanti o in un conto corrente) viene meno

Quindi un conto deposito aiuta a mettere da parte i fondi e raggiungere gli obiettivi prefissati.

Come aprire un conto deposito

Miglior conto deposito - Financer.com Italia

Aprire un conto deposito è un’operazione che richiede meno di un’ora (a volte solo pochi minuti), ma che sarà utile per molti anni a venire.

Il modo più semplice è farlo online tramite PC o qualsiasi altro dispositivo mobile. Se invece preferite dialogare dal vivo, potrete visitare una filiale della banca.

Riepilogando, questi sono i principali passi:

  1. Confrontate le banche sui tassi di interesse offerti, le commissioni, i requisiti minimi finanziari e gli altri servizi.
  2. Scegliete la banca che soddisfa le vostre esigenze.
  3. Raccogliete le informazioni necessarie per aprire un conto. Avrete bisogno di un documento d’identità (patente di guida, passaporto, carta d’identità), numero di codice fiscale e indirizzo postale.

E tu cosa ne pensi? Hai già aperto un deposito con una banca o preferisci investire in titoli e azioni? Qui su Financer.com trovi i suggerimenti ideali per l’investimento giusto.

Autore Claudio Sanna

Specialista in prodotti finanziari per Financer.com

Condividi
Ultimo aggiornamento 8 Agosto 2020